AREA RISERVATA

Scuole Pie Napoletane

Il "Laboratorio di Informatica" è riservato agli allievi della Scuola Primaria dell'Istituto Scuole Pie Napoletane e costituisce materia Curricolare. Il Laboratorio di Informatica ha la finalità di educare i piccoli allievi alla tecnologia. 

SVOLGIMENTO DELLE LEZIONI

Le lezioni del Laboratorio di Informatica si svolgono in tre fasi: la prima prevede una chiacchierata "informale" con gli allievi relativamente agli argomenti precedentemente trattati. Tale fase costituisce per il Docente uno dei momenti di verifica dell'apprendimento.  La seconda prevede la presentazione di concetti e termini propri dell'Informatica e l'annotazione di alcuni appunti sul quaderno. Tali appunti dovranno essere oggetto di rielaborazione a casa. La terza fase, applicativa, prevede il trasferimento in Aula multimediale: gli studenti, guidati alla LIM/Proiettore dal Docente, risolvono problemi pratici con l'aiuto dell'elaboratore elettronico.

OCCORRENTE

Tutti i piccoli alunni devono obbligatoriamente presentarsi a lezione muniti di:

- Quaderno degli appunti

- Pen Drive

E' bene controllare che gli allievi si presentino sempre a lezione muniti di entrambi gli "strumenti di lavoro". Trascuratezza in tal senso influisce negativamente sul voto in pagella. 

 

ALCUNE RIFLESSIONI

Chi per lavoro, si occupa di formazione nel campo dell'ICT, specie chi forma gli allievi più giovani sente spesso ripetere espressioni del tipo: "Informatica? Ormai i ragazzi ne sanno più di noi!" o "Mio figlio usa il tablet meglio di me" o ancora "Mio figlio di 7 anni mi ha dato una mano ad acquistare dei prodotti su AMAZON" oppure "Le nuove generazioni sono native digitali..." o peggio "Mio figlio ha già il suo profilo Facebook" se non addirittura "Mio figlio stamattina a scuola ha aiutato l'insegnante in difficoltà con la LIM..."

Prendendo per buone e per veritiere tutte queste affermazioni sembrerebbe emergere un quadro in cui l'attività di formazione delle nuove generazioni alle tecnologie è palesemente inutile. L'esperienza fatta tra i ragazzi fotografa una realtà ben diversa. Una realtà che rende, forse ora come mai in passato, necessaria una educazione digitale intesa come guida nella giungla di informazioni e di strumenti di comunicazione disponibili.

Se da un lato è da riconoscere un'effettiva abilità delle nuove generazioni nello smanettare con tablet e smartphone bisogna d'altro canto mettere in luce le problematiche che emergono allorquando si chiede ai nostri ragazzi di eseguire compiti specifici. Di seguito si espongono alcune delle più diffuse carenze emerse rilevate negli ultimi anni:

  • difficoltà nel salvare ed organizzare file all'interno di specifiche cartelle su un dispositivo elettronico (fatti salvi foto e musica)
  • problemi nel riconoscere i formati dei file e quindi stabilirne contenuto e programma col quale vanno aperti
  • difficoltà nell'utilizzare in maniera produttiva semplici elaboratori testi, fogli elettronici o programmi di presentazione
  • problematiche nel selezionare le informazioni trovate sul Web
  • difficoltà nel verificare le fonti di un'informazione
  • imperizia nel gestire eventuali problematiche connesse al funzionamento dei dispositivi elettronici
  • diffusione non intenzionale di informazioni sulla rete Internet

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

03 Chi siamo

DGM Solutions è un'azienda nata nel 2014 dalla più che decennale esperienza di Massimiliano Del Gaizo nel settore delle Tecnologie dell'Informazione della Comunicazione

04 Contattaci

DGM Solutions

Via della Libertà, 179

80055 Portici (NA)

Cell.(+39).333.698.62.49

Tel./Fax. (+39).081.049.09.92

m.delgaizo@dgmsolutions.it

m.delgaizo@pec.dgmsolutions.it